Scopri Vancouver


di Eloise Barker

Fotografie di Wan Ru Chen / Getty Images

Passare alla navigazione

giugno 2017

Circondata dal mare e con le montagne da un lato, i dintorni di Vancouver fanno parte del suo DNA tanto quanto i suoi scintillanti grattacieli. Dal pattinaggio a rotelle sulla diga alle discese a bomba sulle piste da sci, questa accogliente città verde ne ha per tutti i gusti.

L'aria aperta

Stanley Park, alla periferia della città, poggia su una diga marittima. L'ideale per una passeggiata sul lungo mare, una sosta sulla spiaggia o per addentrarsi nel parco alberato. Grouse mountain, raggiungibile con la funivia che corre sopra la città, offre splendidi panorami sulla griglia di strade di Vancouver e sul porto luccicante.

Per chi non si accontenta di guardare con gli occhi, val la pena fare altri 10 minuti di strada in macchina fino al Capilano Suspension Bridge Park. Se si preferisce evitare le discese vertiginose ai lati del ponte sospeso, c'è una passeggiata a mensola sulla scogliera che corre intorno al canyon: qui non mancheranno le occasioni di avvistare fauna selvatica. Da non perdere Henry, l'airone azzurro maggiore che abita qui e non è per niente timido.

Dove soggiornare: The Burrard mette a disposizione biciclette gratuite, comode per visitare i dintorni di Stanley Park.

Gli interni intriganti

Granville Island ospita un birrificio e, tutti i giorni, un bel mercato con bancarelle di artigianato uniche nel loro genere. A volte viene chiamata "gallery row", ma a South Granville, facilmente raggiungibile dal Granville Market percorrendo un bel ponte, ci sono i migliori negozi di articoli per la casa.

Con i bambini al seguito in un giorno di pioggia, non c'è niente di meglio di un'elettrizzante visita al museo della scienza per tirare su il morale a tutti. In alternativa si può visitare l'acquario, che è uno dei più belli del mondo. Non è solo una casa galleggiante per pesci: ci sono anche lontre di mare e leoni marini. Poi, per rimettersi al passo, un intrattenimento un po' più vivace: hockey sul ghiaccio allo stadio.

Dove soggiornare: Le famiglie apprezzeranno la soluzione completamente attrezzata al The Rosedale on Robson, dove ci si può preparare la cena nell'angolo cottura dopo una giornata trascorsa tra sport all'aperto o musei.

  • Ponte sospeso di Capilano, Vancouver. Foto di: Alexandre Deslongchamps / Getty Images.

    Camminare per aria

    Prenda il sentiero sospeso a 70 metri sul fiume Capilano.

    Prenoti voli e hotel per Vancouver

Dal gourmet all'abbuffata

Il brunch è una questione seria qui, com'è giusto che sia: mangi waffle in centro da Medina o provi il Bloody Mary canadese – chiamato Bloody Caesar. L'ingrediente segreto? Succo di vongola.

Per il pranzo, si serva dim sum da un carrello in uno dei tanti ottimi ristoranti della Chinatown di Vancouver. Per uno spuntino veloce, Savary Island Pie Company di Vancouver serve grosse fette di torta di mele, mentre la pasticceria e caffè Beaucoup  è gettonata per un Kouign Amann (dolce bretone carico di burro) al cardamomo in stile francese.

Poutine – il famoso piatto a base di patatine, formaggio di latte cagliato e sughetto, è nato in Quebec ma si è diffuso anche nelle stradine di Vancouver. Da provare dopo una bella escursione a La Belle Patate.

Per la cena, meglio puntare sul quartiere storico Gastown, che, oltre a un mercato della birra artigianale, offre la migliore scelta di ristoranti collaudati. Uno dei più apprezzati è The Flying Pig, per il pesce e le grandi bistecche all'americana. 

Dove soggiornare: I veri amanti del cibo non possono fare a meno di essere ammaliati da YEW al Four Seasons Hotel. È uno dei migliori ristoranti di pesce della città: prima di ordinare una frittura mista o un'insalata di tonno scottato, val la pena dare un'occhiata al pesce esposto.

  • Totem di Thunderbird House e Chief. Foto di: William Manning / Getty Images.

    Pole position

    Lo Stanley Park di Vancouver ospita numerosi totem situati a Brockton Point. Intagliati e dipinti a mano, sono un'attrazione popolare tra i visitatori, anche se alcuni sono delle repliche.

  • Pinguini africani al Vancouver Aquarium. Foto di: Neil Fisher.

    Visitatori curiosi

    I pinguini africani in inglese sono detti anche 'pinguini somari' (sì, fa ridere) perché fanno un verso che suona un po' come quello di un asino. Il Vancouver Aquarium non è solo per i fanatici dei pesci.

  • Waffle al Café Medina. Foto di: Issha Marie.

    Quanta dolcezza

    Guarnite i vostri waffle al Cafè Medina. Lo sciroppo d'acero può essere una buona idea. Il Quebec fornisce circa il 70% della produzione mondiale di questa delizia, che può essere versata su qualsiasi cosa, dalla torta di pecan al bacon.

Ingresso trionfale in idrovolante

Visiti Victoria, la capitale storica della Colombia Britannica sull'Isola di Vancouver, raggiungibile con un breve tragitto in idrovolante. Esca dalla capitale e si lasci incantare dal suo aspetto selvaggio, che sia dal mare o dal cielo. Ammiri i gruppi di foche sulle rocce, mentre il cielo si apre spazzando via le nuvole: il clima qui cambia rapidamente e spesso è più caldo e soleggiato rispetto alla terraferma. Faccia un giro di The Butchart Gardens per una natura più curata oppure faccia una degustazione di sidro alla Sea Cider, prima di avvistare orche e megattere durante una visita guidata nell'oceano.

Dove soggiornare: The Fairmont Empress, un hotel iconico con due attrazioni principali: il tè delle cinque e la spa, da provare entrambi, uno dopo l'altro.

  • Andare in canoa su un lago tranquillo a Whistler, Canada. Foto di: Visual Communications.

    A suon di pagaia

    Make a splash in Whistler’s pristine lakes and remember to enjoy the mountain reflections in the water.£576 pp

    Prenoti voli e hotel

Appuntamento sulle piste

Whistler è il sogno di ogni sciatore: è semplicemente il comprensorio sciistico più bello del mondo. Da Vancouver ci si arriva in due ore, inerpicandosi in macchina su per le montagne. Le piste si trovano a un'altitudine incredibile e sono abbastanza grandi da non risultare troppo affollate; in più, sono ottime anche per lo sci in primavera. Da provare Cloud Nine, una pista blu su Blackcomb Peak, da dove si può ammirare il panorama montano che si apre mentre si scivola giù. È un'uscita fattibile in giornata, ma l'après-ski nel Whistler Village – dove c'è anche un numero sorprendente di ristoranti di sushi – è troppo allettante per rinunciarvi.

Dove soggiornare: Delta Whistler è un hotel di media categoria che permette di risparmiare e spendere per le piste.

Un pezzo di strada rocciosa

Molti scelgono Vancouver come punto di partenza di un'avventura epica nelle Rocky Mountains e nel loro inestimabile paesaggio suggestivo. Noleggiate un'auto per esplorare Kamloops, Banff e arrivare a Calgary, oppure prendete il treno. A bordo del Rocky Mountaineer si serpeggia tra scenari incredibili e, lungo il percorso verso le acque ghiacciate del Lago Louise, il treno rallenta per consentire ai passeggeri di osservare gli orsi bruni e neri dai finestrini. 

Dove soggiornare: Fairmont Chateau Lake Louise, un imponente edificio che domina la città. È arredato con una marcata atmosfera da chalet alpino. Le piste da sci nei pressi dell'hotel sono aperte in inverno.

link di navigazione secondari

Logo British Airways.