OpenSkies - Condizioni di trasporto

Introduzione

Quando un passeggero acquista un Biglietto “OpenSkies” stipula un contratto di trasporto con OpenSkies, sussidiaria British Airways, per viaggiare su un Volo operato da OpenSkies o uno dei suoi partner in codeshare. Il presente contratto è disciplinato da:

  • Le condizioni contrattuali del biglietto o dell'Itinerario e della ricevuta;
  • Qualsiasi tariffa applicabile
  • Le Condizioni Generali di Trasporto
  • Il Regolamento di British Airways’ o del partner in codeshare
collapsedmostraArticolo 1. Definizioni

Nelle presenti Condizioni Generali di Trasporto, i termini indicati con la lettera maiuscola, siano essi al singolare o al plurale, avranno il seguente significato:

Scali concordati/Scali: indica le fermate intermedie durante i viaggi, ad eccezione del luogo di partenza e del luogo di destinazione, indicati sul Biglietto o negli orari.

Agente autorizzato: indica un agente autorizzato a vendere Biglietti ai Passeggeri, nominato dal Vettore a rappresentarlo nella vendita dei propri servizi di trasporto aereo.

Bagaglio: indica i beni personali che il Passeggero porta con sé sul Volo. Se non diversamente specificato, si intende il suo Bagaglio Registrato o a mano.

Ricevuta Bagaglio: indica i termini del Biglietto del Passeggero relativi al trasporto del Bagaglio Registrato del Passeggero.

Etichetta identificativa bagaglio: indica un documento consegnato al Passeggero per identificare ciascun collo del suo Bagaglio Registrato.

British Airways: indica British Airways Plc e le sue affiliate e, in particolare, British Airways European Ltd e OpenSkies.

Bagaglio a mano: indica qualsiasi Bagaglio, ad eccezione del Bagaglio Registrato. Il Passeggero lo porta con sé a bordo.

Vettore: indica OpenSkies, o qualsiasi altro vettore il cui Codice Identificativo sia menzionato sul Biglietto o sul Biglietto Congiunto.

Codice Identificativo del Vettore: indica le due o tre lettere e il numero che identificano un particolare vettore.

Regolamento del Vettore: indica tutte le norme particolari applicabili al Vettore, in particolare quelle relative ai minori non accompagnati, ai passeggeri con mobilità ridotta, alle donne incinte, ai passeggeri malati, al trasporto di animali, alle restrizioni relative all'utilizzo dei dispositivi elettronici a bordo, al divieto di fumare e al consumo di alcolici a bordo, agli articoli di cui è vietato il trasporto e alle limitazioni applicabili alle dimensioni e al peso del bagaglio.

Bagaglio registrato: indica il Bagaglio che viene preso in custodia dal Vettore e per il quale il Vettore emette un'Etichetta Identificativa o una Ricevuta Bagaglio o entrambe le cose. Il Bagaglio Registrato viaggia nella stiva dell'aereo.

Termine per effettuare l'accettazione passeggeri il termine stabilito dal Vettore che emette il Biglietto entro il quale il Passeggero deve aver completato la procedura di accettazione e aver ricevuto la carta d'imbarco.

Biglietto congiunto: Indica un Biglietto rilasciato al Passeggero in congiunzione ad altro Biglietto unitamente al quale costituisce un unico contratto di trasporto.

Coincidenza: indica un volo successivo al Volo effettuato dal luogo di partenza, che fornisce un prosieguo del viaggio con lo stesso Biglietto o con un Biglietto congiunto.

Consumatore: indica qualsiasi individuo che ha acquistato un Biglietto nell'ambito di un contratto disciplinato dalla legge di uno stato membro dell'Unione europea per viaggiare per scopi non professionali, al di fuori del campo di applicazione della sua attività commerciale, imprenditoriale o professionale.

Convenzione: indica, a seconda dei casi, una delle seguenti convenzioni e qualsiasi convenzione che modifica e/o sostituisce queste convenzioni:

  • La Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale, firmata a Varsavia il 12 ottobre 1929 (qui di seguito denominata Convenzione di Varsavia),
  • La Convenzione di Varsavia come emendata dal protocollo dell'Aja del 28 settembre 1955,
  • La Convenzione di Varsavia come emendata dal Protocollo Addizionale N. 1 di Montreal (1975),
  • La Convenzione di Varsavia come emendata dal protocollo dell'Aja e dal Protocollo Addizionale N. 2 di Montreal (1975),
  • La Convenzione di Varsavia come emendata dal protocollo dell'Aja e dal Protocollo Addizionale N. 4 di Montreal (1975),
  • La Convenzione supplementare di Guadalajara (1961),
  • La Convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo internazionale, firmata il 28 maggio 1999 a Montreal (qui di seguito denominata Convenzione di Montreal).

Tagliando: indica un tagliando cartaceo di volo o un Tagliando Elettronico che dà diritto al Passeggero in esso nominato di viaggiare sul volo in esso identificato.

Danno: include casi di decesso, ferimento o lesione personale di un Passeggero. Esso include anche perdita totale o parziale, furto o altro danneggiamento del bagaglio che derivi da o sia in connessione con il trasporto sui voli o altri servizi offerti dal Vettore o dai suoi subfornitori.

Giorni: indica tutti i sette giorni della settimana.

Tagliando elettronico: indica un Tagliando di Volo Elettronico per un Biglietto Elettronico trattenuto nel database del computer del Vettore.

Biglietto elettronico: indica un Tagliando Elettronico dell'Itinerario e la Ricevuta e ogni documento di imbarco rilasciato al Passeggero.

Titolo di viaggio: indica un documento diverso dal documento denominato "Biglietto Passeggero e Ricevuta Bagaglio" o un Biglietto Elettronico che comprende anche un Itinerario e una Ricevuta e un documento d'imbarco rilasciato al Passeggero.

Tagliando di volo: indica la parte del biglietto recante la scritta "valido per il trasporto". In caso di Biglietto Elettronico, esso significa Tagliando Elettronico.

Forza maggiore: indica qualsiasi evento imprevedibile ed esterno che impedisce l'esecuzione di tutti o di parte degli obblighi derivanti dal contratto di trasporto. Costituiscono un caso di forza maggiore, in particolare: guerra, guerra civile, sommosse, atti di terrorismo, attacco, calamità naturali, esplosioni, incendi, sciopero dei dipendenti del Vettore o di terzi, controversie di lavoro, maltempo, mancanza o significativo aumento del prezzo del cherosene.

Condizioni Generali di Trasporto: indica le presenti Condizioni Generali di Trasporto di Passeggeri e Bagagli o, nel caso, quelle del Vettore che effettua il trasporto.

Itinerario e Ricevuta: indica un documento o documenti emessi su carta, per fax, per posta elettronica, o consegnato elettronicamente ai Passeggeri che viaggiano con Biglietti Elettronici o Titoli di Viaggio. Esso contiene il nome del Passeggero, le informazioni che riguardano il volo e una ricevuta.

OpenSkies: indica la società OpenSkies, con sede legale in 5 Allée du Cdt Mouchotte - 91550 Paray Vieille Poste, Francia, iscritta al registro delle imprese di Evry con il n° 490 887 254.

Passeggero: indica ogni persona in possesso di un Biglietto che è trasportato o deve essere trasportato su un aeromobile, ad eccezione dei membri operativi dell'equipaggio o, relativamente al risarcimento del prezzo di un Biglietto, la persona che ha acquistato tale Biglietto.

Tagliando per il passeggero: indica la parte del biglietto così denominata, che deve essere conservata dal Passeggero.

Special Drawing Right (SDR): indica un Diritto Speciale di Prelievo come definito dal Fondo Monetario Internazionale.

Tariffa: indica le tariffe pubblicate, le spese accessorie e le correlate Condizioni di Trasporto di una compagnia aerea che sono state depositate, quando necessario, presso le autorità competenti.

Biglietto: indica sia il documento denominato "Biglietto Passeggeri e Ricevuta Bagaglio" che il Biglietto Elettronico o un Titolo di viaggio, confermato dalla prenotazione effettuata dal Passeggero e rilasciato a quest'ultimo dal Vettore o da un Agente autorizzato e che dà diritto al Passeggero di essere trasportato dal Vettore.

Passeggero in transito: indica un passeggero in arrivo in un aeroporto per proseguire il viaggio verso un altro paese:

  • sullo stesso volo da quell'aeroporto;
  • su un volo in coincidenza da quell'aeroporto;
  • su un volo in coincidenza da un altro aeroporto; oppure
  • su un volo in partenza da quell’aeroporto.

Periodo di validità: indica il periodo in cui il biglietto è valido per il viaggio.

collapsedmostraArticolo 2. Scopo delle presenti Condizioni Generali di Trasporto

2.1 Condizioni generali

Se non diversamente specificato, queste Condizioni Generali di Trasporto si applicano a tutti i Voli, o porzioni di voli, per cui il Codice Identificativo del Vettore appare nella casella denominata "Vettore" del Biglietto o Tagliando e qualsiasi altra eventualità nella quale il Vettore è legalmente responsabile nei confronti del Passeggero in base al contratto di trasporto tra il Vettore e il Passeggero.

Le Clausole 4, 9 e 10 non si applicano nel caso in cui il biglietto è stato acquistato da un vettore diverso da OpenSkies.

2.2 Codesharing

Alcuni voli OpenSkies e servizi aerei possono essere oggetto di accordi di codesharing (“Codeshare”) con altri vettori aerei. In tal caso, il Passeggero deve essere informato circa l'identità del Vettore al momento della prenotazione o al più tardi del check-in.

Le presenti Condizioni Generali di Trasporto si applicano in caso di trasporto nell'ambito di un "Accordo di Codesharing".

2.3 Differenze tra queste Condizioni Generali di Trasporto e le tariffe e le leggi in vigore

Le presenti Condizioni generali di trasporto non sono applicabili se non sono conformi alla normativa in vigore o tariffe che sono state depositate, nel qual caso tale regolamento o tariffe prevarranno.

2.4 Differenze tra queste Condizioni di Trasporto e il Regolamento del Vettore

Nel caso in cui queste Condizioni Generali di Trasporto e il Regolamento del Vettore differiscano, prevarranno le presenti Condizioni Generali di Trasporto.

2.5 Validità di queste Condizioni Generali di Trasporto

Se una di queste Condizioni Generali di Trasporto diventa invalida, restano valide le altre Condizioni.

collapsedmostraArticolo 3. Biglietti

3.1 Condizioni generali

(a) I biglietti sono emessi a nome del Passeggero. Solo i Passeggeri il cui nome è menzionato sul Biglietto possono essere trasformati. L'identità del titolare del biglietto può essere controllato in qualsiasi momento a partire dal ricevimento della carta d'imbarco da parte del Passeggero.

(b) Salvo altrimenti disposto, il beneficiario di un Biglietto, come identificato sul Biglietto, non ha il diritto di assegnare o vendere ad altri il suo Biglietto.

(c) I Biglietti venduti dal Vettore o dai suoi Agenti Autorizzati a tariffe scontate potrebbero essere parzialmente o totalmente non rimborsabili, a seconda dei casi. Il Passeggero può scegliere la Tariffa che meglio soddisfa le sue necessità e stipulare un'assicurazione per coprire l'eventualità in cui si veda costretto a cancellare il Biglietto. Il Vettore non si assume alcuna responsabilità.

(d) Il Biglietto è e rimane proprietà del Vettore in qualsiasi momento. Il beneficiario del Biglietto deve assicurarsi che esso non venga smarrito o rubato.

(e) A meno che il Passeggero non presenti un Biglietto Elettronico o un Titolo di Viaggio, il Passeggero non ha diritto a essere trasportato su un volo. Tuttavia, sono autorizzati al trasporto i Passeggeri che presentano un Biglietto contenente le seguenti informazioni:

  • il Tagliando di Volo per quel volo,
  • qualsiasi altro Tagliando di Volo non utilizzato e
  • il Tagliando per il Passeggero.

I beneficiari di Biglietti rovinati, strappati, danneggiati, modificati o alterati non sono autorizzati al trasporto. Tuttavia, i beneficiari di Biglietti validamente modificati dal Vettore o da un Agente Autorizzato sono autorizzati al trasporto, conformemente alle condizioni stabilite nel Biglietto modificato.

3.2 Periodo di validità del biglietto

(a) Tranne nel caso in cui sia diversamente indicato sul Biglietto, su queste Condizioni Generali di Trasporto, o nelle tariffe applicabili, un Biglietto è valido per il viaggio per:

  • un anno dalla data di emissione; o
  • per i biglietti riguardanti diversi trasporti, un anno dalla data in cui è iniziato il viaggio indicato sul Biglietto, sempre che il primo Volo sia avvenuto entro un anno dalla data di emissione del Biglietto.

(b) Se al Passeggero non è possibile viaggiare entro il periodo di validità di un Biglietto perché il Vettore non è in grado di confermare la sua prenotazione nel momento in cui il Passeggero l'ha effettuata, il Vettore o un suo Agente Autorizzato estenderanno il periodo di validità del biglietto o offriranno il rimborso volontario della tariffa.

(c) Se il beneficiario del Biglietto si ammala, e se tale malattia gli/le impedisce di viaggiare su un altro Volo entro il periodo di validità del Biglietto, come proposto dal Vettore, il Vettore può estendere il periodo di validità del Biglietto, ai sensi del proprio Regolamento.

(d) Se un Passeggero cessa di vivere durante il viaggio, sarà il Vettore a decidere di non applicare eventuali condizioni di permanenza minima ai Biglietti degli altri Passeggeri che stanno viaggiando insieme al Passeggero deceduto e/o di estendere il periodo di validità dei loro Biglietti.

(e) Se il Passeggero ha iniziato il suo viaggio e un membro del suo nucleo familiare muore, sarà il Vettore a decidere se cambiare il suo Biglietto e quelli dei suoi congiunti che viaggiano con lui/lei, scegliendo una, o entrambe, delle seguenti opzioni:

  • non applicare alcuna condizione di permanenza minima relativa ai biglietti e/o
  • estendere il periodo di validità dei Biglietti. Il periodo di validità dei biglietti non sarà esteso oltre 45 giorni dopo la data del decesso.

Il Passeggero è tenuto a inviare la richiesta al Vettore e a fornire una copia del certificato di morte.

3.3 Utilizzo dei tagliandi di volo nella giusta sequenza e cambi di itinerario

a) Il Biglietto è valido solo per il trasporto in esso indicato dal luogo di partenza attraverso qualsiasi scalo intermedio fino al luogo di destinazione. Il prezzo pagato dal Passeggero si basa sulle Tariffe per il trasporto del Vettore indicate sul Biglietto.

(b) Il Biglietto non sarà più valido se il Passeggero non utilizza tutti i tagliandi nella sequenza fornita nel Biglietto.

(c) Qualsiasi modifica del Biglietto deve essere autorizzata dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato ed essere conforme ai termini e alle Tariffe stabilite dal Transporter o dall'Agente Autorizzato.

Alcune modifiche non comportano un cambiamento di tariffa, mentre altre, come la modifica del luogo di partenza (ad esempio perché il Passeggero non ha utilizzato il primo Tagliando) o la destinazione del viaggio, possono determinare una variazione della Tariffa applicabile. Molte tariffe sono valide solo per il viaggio nelle date e per i voli indicati sul biglietto e non possono essere modificate, o lo possono ma solo se viene pagata una quota ulteriore a tale fine. Spetta al Passeggero richiedere al Vettore informazioni sui termini delle modifiche del Biglietto.

(d) Se il Passeggero deve modificare il suo Biglietto a causa di eventi imprevedibili e inarrestabili che gli/le impediscono di viaggiare nel giorno stabilito, egli/ella deve contattare il Vettore appena possibile e quest'ultimo farà il possibile per trasportare il Passeggero verso il successivo Scalo Intermedio o la destinazione finale, senza cambiare la Tariffa.

(e) Se il Passeggero cambia i termini del suo trasporto senza il consenso del Vettore o dell'Agente Autorizzato e se il Vettore e/o l'Agente Autorizzato decidono di trasportare il Passeggero secondo i termini modificati, la tariffa applicabile deve essere ricalcolata. Il Vettore può pertanto rifiutare il suddetto Passeggero. Tuttavia, nel caso in cui il Vettore o l'Agente Autorizzato accetta di trasportare il Passeggero, sarà necessario ricalcolare il prezzo del trasporto. Per acquisire il diritto al trasporto, il Passeggero deve pertanto pagare la differenza (tra il prezzo già corrisposto e la tariffa applicabile ricalcolata).

(f) Il Vettore accetterà ciascun Tagliando di Volo del Biglietto per il trasporto nella classe di servizio, alla data e sul Volo per il quale il Passeggero ha una prenotazione, a meno che il Passeggero manchi di soddisfare i requisiti di check-in e di imbarco di cui alle presenti Condizioni Generali di Trasporto o se il Vettore non esercita il suo diritto di rifiutare il trasporto in conformità con le Condizioni Generali di Trasporto.

(g) Se il Vettore emette un biglietto senza indicazione della prenotazione, il Passeggero può effettuare una prenotazione in un momento successivo. Tuttavia, tale possibilità dipenderà dalla Tariffa vigente alla data successiva e se è disponibile un posto sul volo scelto dal Passeggero.

(h) L'annullamento da parte del Passeggero della prenotazione del Volo prima del Termine previsto per effettuare il check-in, non deve necessariamente portare alla cancellazione del suo Biglietto di ritorno, e quelli della prenotazione effettuata per il resto del viaggio.

(h) Se il Passeggero non riesce a cancellare la prenotazione del Volo prima del Termine previsto per effettuare il check-in e non si presenta all'imbarco, il Vettore può decidere di annullare il suo Biglietto di ritorno e le prenotazioni successive.

3.4 Sostituzione dei biglietti

Su richiesta del Passeggero, il Vettore può accettare di sostituire il Biglietto del Passeggero con un nuovo Biglietto.

In tal caso, il Passeggero sottoscriverà un accordo che prevede il rimborso di ogni costo e perdita, fino al valore del biglietto, originario, che il Vettore o un'altra compagnia aerea potrebbero dover sostenere a causa dell'uso improprio del Biglietto.

Nel caso in cui il Biglietto venga sostituito da un nuovo Biglietto, al Passeggero possono essere addebitate le spese amministrative connesse all'emissione del nuovo Biglietto.

3.5 Diritti esercitabili dal Passeggero in caso di Forza Maggiore

Tutto o parte del prezzo del Biglietto potrebbe essere non rimborsabile, nel caso in cui il viaggio non abbia avuto luogo per cause di Forza Maggiore. In tal caso, il Vettore darà al Consumatore un credito per la parte non rimborsabile della tariffa se sono soddisfatte tutte le seguenti condizioni:

  • il Consumatore possiede un biglietto completamente inutilizzato;
  • il Consumatore ha comunicato al Vettore con sollecitudine gli eventi causati da forza maggiore; e
  • il Consumatore ha fornito al Vettore la prova di tali eventi.

Il credito può essere utilizzato per futuri viaggi con il Vettore, che verranno effettuati dal Passeggero o da una persona di sua scelta.

Il Vettore si riserva il diritto di trattenere una quota ragionevole dal credito a copertura delle spese amministrative.

3.6 Diritto di trasferire la prenotazione a favore di un altro passeggero nei casi in cui si applica la normativa relativa ai pacchetti di Viaggi, Vacanze e Tour tutto compreso

Su richiesta del Passeggero, il Vettore o un Agente Autorizzato possono emettere un nuovo Biglietto per un'altra persona per sostituire il Biglietto del Passeggero ove richiesto dalla normativa vigente.

In tal caso, il Passeggero deve dimostrare di aver soddisfatto i requisiti di legge e di avere quindi diritto a trasferire la prenotazione.

Il Passeggero deve comunicare al Vettore o a i suoi Agenti Autorizzati la sua intenzione di trasferire la prenotazione prima della data di partenza.

Il Passeggero deve fornire al Vettore o a i suoi Agenti Autorizzati il nome completo, l'indirizzo e il numero telefonico della persona in cui favore desidera che il nuovo Biglietto sia emesso.

Il Passeggero deve fornire al Vettore o a i suoi Agenti Autorizzati il suo Biglietto e potrebbe dover pagare al Vettore o a i suoi Agenti Autorizzati le spese amministrative per l'emissione del nuovo Biglietto.

collapsedmostraArticolo 4. Tariffe, supplementi, tasse, oneri, spese accessorie e valuta

4.1 Tariffe e supplementi

(a) Il Prezzo del Biglietto si riferisce al trasporto dall’aeroporto di partenza a quello di destinazione, tranne il caso in cui il Vettore stabilisce diversamente.
Il Prezzo del Biglietto non comprende il trasporto di superficie tra aeroporti o tra l’aeroporto e il terminal in città.

(b) Il prezzo del Biglietto è stabilito dal Vettore secondo le Tariffe vigenti alla data di emissione del Biglietto. Il prezzo riguarda il viaggio nelle date specificate e l'itinerario indicato sul Biglietto.

(c) Qualsiasi modifica all'itinerario o alle date di viaggio potrebbe far aumentare la Tariffa applicabile.

4.2 Tasse, oneri e supplementi

(a) Il Vettore potrebbe addebitare eventuali supplementi in aggiunta al prezzo del Biglietto applicabile alla data di emissione del Biglietto. Tali supplementi possono essere il risultato di supplementi per carburante o per assicurazione.

(b) Il Passeggero è tenuto a pagare le tasse, gli oneri e le spese accessorie poste a suo carico dallo Stato o da pubbliche autorità o dai gestori aeroportuali.

(c) Quando acquista il Biglietto, il Passeggero sarà informato in merito a tasse, oneri e spese accessorie non incluse nella tariffa ed esse verranno indicate separatamente sul Biglietto.

(d) Le tasse, gli oneri e le spese accessorie cambiano continuamente e possono essere imposte o modificate dopo la data di emissione del Biglietto. Se esse cambiano o se una nuova tassa, onere o spesa accessoria viene imposta dopo l'emissione del Biglietto, il Passeggero è tenuto a pagare ogni eventuale aumento.

(e) Ugualmente, se le tasse, gli oneri o le spese accessorie pagate dal Passeggero contestualmente all'emissione del Biglietto vengono successivamente abolite o ridotte, il Passeggero avrà diritto a richiedercene il rimborso.

(f) In caso di mancata utilizzazione del suo biglietto, il Passeggero ha diritto a richiedere un rimborso delle tasse, degli oneri e delle spese accessorie pagati, ad eccezione di importi dovuti per spese amministrative.

4.3 Valuta

(a) Il prezzo del Biglietto, le tasse, gli oneri, le spese, le imposte e i supplementi devono essere pagate nella valuta avente corso legale nel paese in cui il biglietto viene emesso, tranne nel caso in cui i Vettore o i suoi Agenti Autorizzati stabiliscano, al momento del pagamento o antecedentemente ad esso, che esso deve avvenire in una diversa valuta.

(b) Nel caso in cui il rimborso sia dovuto, ai sensi delle Condizioni Generali di Trasporto, il Vettore si impegna a rimborsare il prezzo del Biglietto ed eventualmente la tariffa e le eventuali tasse, commissioni, oneri e supplementi relativi, con gli stessi mezzi e la valuta utilizzati per l'acquisto del biglietto.

collapsedmostraArticolo 5. Prenotazioni

5.1 Condizioni generali

(a) Il Vettore o un suo Agente Autorizzato deve registrare la prenotazione nel sistema informatico del Vettore. Su richiesta del Passeggero, il Vettore o un suo Agente Autorizzato gli/le daranno conferma scritta della prenotazione.

(b) Alcune tariffe hanno speciali condizioni che limitano o escludono il diritto del Passeggero di modificare o cancellare le prenotazioni.

(c) Il Vettore o un suo Agente Autorizzato potranno applicare delle spese di trasporto o spese di agenzia aggiuntive per l’emissione o la sostituzione del Biglietto o l’assistenza per altri servizi di prenotazione.

5.2 Termini per il pagamento della tariffa

Se il Passeggero non ha pagato il prezzo del Biglietto, i supplementi, le tasse, gli oneri o le spese applicabili al più tardi entro la data fissata dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, quest'ultimo può decidere di annullare la prenotazione.

5.3 Dati personali

(a) British Airways e i suoi affiliati, il Vettore e i suoi affiliati, gli Agenti Autorizzati e tutte le altre società coinvolte nei processi di prenotazione, pagamento, trasporto o installazione, o le società di elaborazione dati, possono utilizzare, per scopi non commerciali, le informazioni personali raccolte durante la prenotazione, comprese le informazioni relative alla cronologia degli acquisti e il mezzo attraverso il quale la persona in questione utilizza i servizi e l'installazione del Vettore.

(b) Previo consenso della persona interessata, i dati personali possono essere utilizzati per fini commerciali.

(c) Le autorità, e in particolare le autorità di prevenzione e repressione, possono richiedere la comunicazione di tali dati, dati che il Vettore o l'Agente Autorizzato non possono rifiutare di comunicare.

(d) Ciò potrebbe comportare la trasmissione di tali dati tra stati diversi, compresi paesi al di fuori dell'Unione Europea.

(b) I soggetti rilevanti hanno diritto di accesso, modifica o rettifica dei dati personali raccolti, conservati e trasmessi nel caso in cui siano inesatti o incompleti. Possono esercitare tale diritto inviando una lettera al seguente indirizzo:

OpenSkies
3 rue Le Corbusier
CS 50046
94528 Rungis Cedex 1
Francia

5.4 Passeggeri che hanno bisogno di assistenza anticipata

(a) Al momento della prenotazione, il Passeggero può comunicare al Vettore o all'Agente Autorizzato di voler usufruire di assistenza speciale. Il Vettore o l'Agente autorizzato si impegnano a fare tutto il possibile per soddisfare la richiesta del Passeggero. Il Vettore può decidere in qualsiasi momento di rifiutare il trasporto di un Passeggero o del suo Bagaglio se tale Passeggero richiede, durante la prenotazione o l'imbarco, assistenza speciale che non è stata preventivamente richiesta al momento della prenotazione del viaggio.

Il Vettore può decidere in qualsiasi momento di rifiutare il trasporto di un Passeggero o del suo Bagaglio se il Passeggero è un minore non accompagnato, una donna incinta o un Passeggero malato e non sono state prese le misure ragionevoli necessarie per il suo trasporto prima del check-in.

(c) Nei casi di cui ai punti a e b, il Vettore avrà il diritto di annullare la prenotazione del Passeggero e di risolvere il Contratto di trasporto senza essere vincolato al rimborso del prezzo del Biglietto. Al Passeggero potrebbe essere rifiutato l'imbarco e potrebbe dover sostenere le eventuali spese che ne possono derivare.

5.5 Posto

(a) Il Vettore cercherà di rispettare le richieste di posti effettuate in anticipo. Tuttavia, il Vettore non può garantire l'assegnazione di un posto particolare.

(b) Il Vettore può cambiare il posto del Passeggero in qualsiasi momento, anche dopo l'imbarco sull'aeromobile, in caso ciò sia necessario per ragioni operative, di incolumità e sicurezza.

5.6 Riconferma delle prenotazioni

(a) Al Passeggero potrebbe essere richiesto, in alcuni casi, di riconfermare le sue prenotazioni. Questa situazione riguarda, in linea di principio, le prenotazioni effettuate per scali intermedi, coincidenze o voli di andata e ritorno.

Le potrebbe essere richiesto di riconfermare le prenotazioni per coincidenze o voli di andata e ritorno entro certi termini. La informeremo circa la necessità della riconferma e su come e dove effettuarla.

(b) Il Vettore informa il Passeggero delle condizioni e dei termini entro cui il Passeggero dovrebbe riconfermare le sue prenotazioni al fine di proseguire il viaggio o il viaggio di ritorno.

(c) Se il Passeggero non riesce a riconfermare le prenotazioni come richiesto dalle condizioni e dai termini stabiliti dal Vettore, il Vettore può decidere di annullare le prenotazioni di scali intermedi, coincidenze o voli di andata e ritorno.

(d) Il Passeggero può non riuscire a riconfermare le prenotazioni ma comunicare al Vettore la sua volontà di effettuare comunque il viaggio. In tal caso, se sul Volo sono disponibili posti nella stessa classe tariffaria della prenotazione originale, il Vettore può accettare di ripristinare la prenotazione e trasportare il Passeggero. Se non vi sono posti disponibili sul Volo, il Vettore farà il possibile per trasportare il Passeggero verso la sua destinazione successiva o finale con un Volo successivo, sempre che su detto Volo siano disponibili posti nella stessa classe tariffaria della prenotazione originale.

(e) Se non vi sono posti disponibili sul Volo, il Vettore farà il possibile per trasportare il Passeggero verso la sua destinazione successiva o finale con un Volo successivo.

(f) Il Passeggero è tenuto a controllare i requisiti di riconferma richiesti da ogni altro Vettore interessato nel suo viaggio e, laddove necessario, riconfermare con il Vettore o i Vettori il cui Codice Identificativo della compagnia aerea è indicato sul Biglietto per il Volo in questione.

collapsedmostraArticolo 6. Accettazione passeggeri e imbarco

6.1 Termine per effettuare l'accettazione passeggeri

(a) Il termine per effettuare l'accettazione passeggeri varia in base all'aeroporto. Il Passeggero è tenuto a informarsi e rispettare tali termini. Se il viaggio del Passeggero comprende coincidenze, il Passeggero è tenuto a informarsi presso i Vettori interessati.

(b) Il Passeggero deve aver completato la procedura di accettazione e aver ricevuto la carta d'imbarco entro il termine stabilito. In caso contrario, il Vettore può decidere di annullare la prenotazione del Passeggero e di non trasportarlo.

6.2 Termini per l'imbarco

Il Passeggero deve essere presente al gate di imbarco entro e non oltre il momento indicatogli/le al momento del check-in. In caso contrario, il Vettore può decidere di annullare la prenotazione del Passeggero e di non trasportarlo.

6.3 Mancato rispetto dei termini

Il Vettore non può in alcun modo essere ritenuto responsabile se il Passeggero non riesce a rispettare i termini di cui ai paragrafi 6.1 e 6.2. Il Vettore non sarà ritenuto responsabile, in particolare, di eventuali perdite dirette o indirette, danni o spese derivanti dalla mancata osservanza dei termini.

collapsedmostraArticolo 7. Diritto di rifiutare o di vietare il trasporto

7.1 Facoltà di rifiutare il trasporto

Il Vettore può decidere in qualsiasi momento di rifiutare il trasporto di un Passeggero o del suo Bagaglio se si è verificata, o riteniamo ragionevole che possa verificarsi, una delle seguenti ipotesi:

  • Se lo stato fisico o mentale del Passeggero o il suo comportamento rappresentano un pericolo o un rischio per se stesso o altri passeggeri, o il suo Bagaglio rischia di mettere in pericolo la sicurezza sul velivolo, il trasporto di altri Passeggeri, la sicurezza e la salute delle persone presenti a bordo dell'aeromobile o la sicurezza delle merci trasportate,
  • Se il Passeggero ha utilizzato parole minacciose, ingiuriose, offensive nei confronti del nostro personale di terra, di altri passeggeri o dei membri dell'equipaggio dell'aeromobile,
  • Se il Passeggero si è comportato in modo minaccioso, offensivo, aggressivo o indisciplinato nei confronti del nostro personale di terra o dei membri dell'equipaggio dell'aeromobile,
  • Se il Passeggero ha deliberatamente interferito con un membro dell'equipaggio dell'aeromobile nell'esercizio dei suoi doveri,
  • Se il Passeggero è ubriaco o sotto l'effetto di alcolici o di droghe,
  • Se il Passeggero è in possesso illegale di droga,
  • Se il Passeggero ha rifiutato di sottoporre la sua persona o il suo Bagaglio ai controlli di sicurezza e, più in generale, se non ha rispettato le istruzioni fornite dal nostro personale di terra o dai membri dell'equipaggio riguardanti l'incolumità e la sicurezza,
  • Se il Passeggero ha messo in pericolo la sicurezza dell'aeromobile o di altre persone a bordo,
  • Se il Passeggero ha fatto minacce con una bomba falsa o posto in essere altri tipi di minacce,
  • Se il Passeggero ha commesso un reato di tipo penale durante l'accettazione passeggeri o le procedure di imbarco o a bordo dell'aeromobile,
  • Se il Passeggero prova a entrare in un paese per il quale non possiede documenti di viaggio validi,
  • Se l'ufficio immigrazione del paese verso il quale sta viaggiando, o del paese nel quale ha una sosta volontaria, ci ha informato (sia oralmente che per iscritto) che non gli/le consentirà l'ingresso nel paese, anche se possiede o sembra possedere documenti di viaggio validi,
  • Se il Passeggero distrugge i suoi documenti di viaggio durante il Volo,
  • Se il Passeggero ha rifiutato di consentire al Vettore di fotocopiare i suoi documenti di viaggio,
  • Se il Passeggero ha rifiutato di consegnare i suoi documenti di viaggio a un membro dell'equipaggio dell'aeromobile, quando richiesto,
  • Se il Passeggero domanda alle autorità statali competenti il permesso di ingresso nel paese in cui è atterrato come passeggero in transito,
  • Se il trasportarlo costituisce violazione di leggi statali, regolamenti o provvedimenti,
  • Se il Passeggero ha rifiutato di fornire al Vettore informazioni personali che sono state richieste da un'autorità statale, incluse le informazioni richieste prima del Volo,
  • Se il Passeggero non ha presentato un biglietto valido,
  • Se il Passeggero non ha pagato il prezzo del Biglietto (inclusi supplementi, tasse, oneri o spese accessorie) per il suo Volo,
  • Se, più in generale, il Passeggero non è conforme alle normative o alle disposizioni contrattuali che gli/le danno diritto al trasporto.

7.2 Diritto di rifiutare il trasporto quando il Passeggero è stato escluso dai servizi di un Vettore

(a) Ogni volta che gli eventi lo richiedono, il Vettore o British Airways possono decidere di vietare il trasporto di un passeggero, per un periodo determinato o indeterminato di tempo. Il Vettore o British Airways comunicheranno per iscritto la loro decisione al Passeggero.

(b) Il Vettore si riserva il diritto di rifiutare il trasporto del Passeggero o del suo Bagaglio se il Vettore ha dato al Passeggero un avviso di interdizione a volare e il Passeggero ha acquistato il biglietto nel periodo in cui l'interdizione è in vigore.

collapsedmostraArticolo 8. Bagaglio

8.1 Franchigia bagaglio gratuita

Il Passeggero ha diritto di avere alcuni Bagagli trasportati gratuitamente (in numero e peso).

Il Bagaglio ammesso in franchigia verrà indicato sul Biglietto, o in caso di Biglietto Elettronico o Titolo di Viaggio, sull'itinerario e sulla ricevuta. Dipenderà da ciascun Vettore.

8.2 Eccedenza bagaglio

(a) Qualora il bagaglio superi la franchigia, il Passeggero dovrà pagare un'apposita tariffa. Il Passeggero può contattare il Vettore o i suoi Agenti Autorizzati per i dettagli riguardanti gli importi e le modalità di pagamento.

(c) In ogni caso, il Bagaglio non può superare un peso discrezionale massimo stabilito dal Vettore, in particolare ai fini della sicurezza. Il Passeggero può contattare il Vettore o i suoi Agenti Autorizzati per i dettagli.

8.3 Bagaglio non consentito

Il trasporto dei seguenti articoli nel Bagaglio (sia come Bagaglio Registrato o Bagaglio a mano) è vietato:

  • gli articoli per i quali il trasporto è vietato dalla normativa in vigore nel Paese di partenza, di arrivo, in qualsiasi Paese di transito previsto, o in qualsiasi Paese sorvolato,
  • gli articoli per i quali il trasporto è vietato ai sensi delle presenti Condizioni Generali di Trasporto, delle condizioni contrattuali e delle normative applicabili al Vettore,
  • gli articoli che possono mettere in pericolo l'aeromobile, le persone o le cose che si trovano a bordo. Essi includono gliarticoli indicati nelle "Istruzioni tecniche per il trasporto aereo sicuro di merci pericolose" emanati dall'Organizzazione per l'Aviazione Civile Internazionale (I.C.A.O) e nei regolamenti riguardanti le merci pericolose emanati dall'Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (I.A.T.A.).
  • gli articoli che il Vettore ragionevolmente ritiene non adatti ad essere trasportati perchè sono pericolosi, non sicuri, troppo pesanti, troppo grandi, fragili o deperibili o a causa della loro forma o qualità (nel decidere se gli articoli sono adatti o meno al trasporto, il Vettore terrà conto del tipo di aeromobile utilizzato).

8.4 Armi da fuoco

(a) Il trasporto di armi da fuoco e di munizioni è regolato dalle Istruzioni Tecniche dell'O.A.C.I. e dai Regolamenti I.A.T.A. di cui sopra.

(b) Il trasporto di armi da fuoco e munizioni diversi da armi sportive e relative munizioni, è vietato. Tuttavia, nel caso in cui la legge e le normative applicabili al trasporto lo permettano, il Vettore può accettare di trasportare armi e munizioni diverse da armi sportive e relative munizioni. Nel caso di cui sopra, il Passeggero dovrà ottenere il consenso preventivo, scritto ed esplicito, del Vettore, al fine di avere il diritto al trasporto di armi da fuoco e munizioni diverse da armi sportive e relative munizioni. Nel caso di cui sopra, il Vettore può addebitare una commissione di gestione per l'accettazione di armi da fuoco e munizioni. Inoltre, il Vettore può applicare i supplementi previsti per l'eccedenza bagaglio per tali armi da fuoco e munizioni, il cui trasporto è autorizzato.

(b) In alcuni casi, il trasporto di armi da fuoco e munizioni per la caccia o a scopi sportivi può essere autorizzato. Il Passeggero dovrà ottenere il consenso preventivo, scritto ed esplicito, del Vettore, al fine di avere il diritto al trasporto di armi da fuoco e munizioni per la caccia o a scopi sportivi. Nel caso di cui sopra, il Vettore può addebitare una commissione di gestione per l'accettazione di armi da fuoco e munizioni. Inoltre, il Vettore può applicare i supplementi previsti per l'eccedenza bagaglio per tali armi da fuoco e munizioni, il cui trasporto è autorizzato.

(d) Tutte le armi da fuoco trasportate come Bagaglio Registrato devono essere scariche, avere la sicura inserita ed essere accuratamente imballate.

(e) Tutte le armi da fuoco devono essere trasportate come Bagaglio Registrato e non possono in nessun caso essere trasportate nella cabina dell'aeromobile.

(f) Il Passeggero deve essere in possesso di tutti i documenti richiesti dalla legge, dai regolamenti applicabili al trasporto e dalle presenti Condizioni Generali di Trasporto relativamente al possesso e al trasporto di armi da fuoco e munizioni. In caso contrario, il Vettore potrebbe decidere di non trasportarle. Il Vettore si riserva il diritto di rifiutare il trasporto di armi da fuoco e munizioni a sua discrezione e in qualsiasi momento.

8.5 Articoli pericolosi

(a) È vietato portare qualsiasi articolo nella cabina dell'aeromobile la cui presenza possa compromettere la sicurezza dell'aeromobile, dei Passeggeri e del personale di bordo o dei loro beni.

(b) È vietato portare pistole antiche, giocattolo o riproduzioni oppure armi nella cabina dell’aeromobile.

(c) È vietato vietato portare spade, coltelli, archi, e frecce, frecce o armi simili nella cabina dell’aeromobile.

(d) Quando il Passeggero si presenta all'imbarco con articoli vietati nel Bagaglio a mano ai sensi dell'articolo 8, il Vettore può accettare tali articoli come Bagaglio Registrato o in alternativa, rifiutarne il trasporto.

8.6 Articoli fragili e di valore

Il Bagaglio Registrato non dovrebbe contenere articoli fragili o deteriorabili e oggetti di particolare valore quali:

  • Denaro;
  • gioielli;
  • metalli preziosi;
  • computer;
  • dispositivi elettronici personali;
  • titoli azionari, obbligazioni e altri documenti di valore;
  • Documenti aziendali o professionali; oppure
  • passaporti e altri documenti di identificazione.

8.7 Diritto di rifiutare il trasporto di bagaglio registrato non imballato accuratamente e in modo sicuro

Il Vettore rifiuterà di trasportare il bagaglio registrato se ritiene che esso non è imballato accuratamente e in modo sicuro in idonei contenitori.

8.8 Facoltà di perquisire, ispezionare ed esaminare ai raggi x il passeggero e il suo bagaglio

(a) Per motivi di incolumità e sicurezza, il Vettore o un suo Agente Autorizzato potrebbero richiedere di perquisire ed ispezionare il Passeggero e di perquisire, ispezionare ed esaminare ai raggi x il suo Bagaglio.

(b) Il Vettore o un suo Agente Autorizzato cercheranno sempre di eseguire la perquisizione, l'ispezione e l'esame ai raggi x del vostro bagaglio in presenza del Passeggero. Nell'eventualità in cui ciò non sia possibile, il Bagaglio potrebbe essere perquisito in sua assenza.

(c) In caso di diniego da parte del Passeggero all'esecuzione delle perquisizioni, ispezioni ed esami ai raggi x necessari per motivi di incolumità e sicurezza, il Vettore si rifiuterà di trasportare il Passeggero e il suo Bagaglio.

(d) Se la perquisizione o l'ispezione provoca dei Danni al Passeggero, o se la perquisizione, ispezione ed esame ai raggi x provoca dei danni al suo Bagaglio, il Vettore non sarà ritenuto responsabile per il Danno, tranne nel caso in cui sia stato causato da sua colpa o negligenza.

8.9 Bagaglio Registrato

(a) Il Passeggero deve apporre il suo nome e indirizzo su ogni oggetto che costituisce il Bagaglio Registrato.

(a) Al momento della registrazione del Bagaglio, il Vettore consegnerà al Passeggero un'etichetta di identificazione bagaglio per ogni pezzo.

(c) Il Vettore potrebbe decidere di trasportare il Bagaglio Registrato di un Passeggero su un diverso volo, per motivi di incolumità, sicurezza o per ragioni operative. In tale caso, il Vettore si impegna a consegnare il Bagaglio trasportato su un altro Volo al Passeggero, tranne nel caso in cui la legge non disponga che è necessaria la sua presenza per il controllo doganale.

8.10 Bagaglio a mano

(a) Il Vettore stabilisce le dimensioni massime e il peso del Bagaglio non registrato.

In ogni caso, il Bagaglio deve essere collocabile sotto il sedile di fronte al Passeggero o essere collocabile negli appositi alloggiamenti nella cabina passeggeri.

(b) Se il Bagaglio a mano non è conforme alle condizioni di cui all'articolo 8.10.a o è di dimensioni e peso eccessivi, il Passeggero deve imbarcarlo come Bagaglio Registrato.

(c) Se uno dei bagagli supera le dimensioni massime e il peso stabiliti per il Bagaglio non registrato, ma non è idoneo ad essere trasportato come Bagaglio Registrato, il Vettore potrebbe trasportarlo nella cabina passeggeri se:

  • prima del check-in, il Passeggero informa il Vettore del suo desiderio che esso sia collocato nella cabina passeggeri;
  • il Vettore autorizza, prima del check-in, di trasportarlo nella cabina passeggeri; e
  • il Passeggero ha pagato una tariffa speciale per questo servizio.

8.11 Ritiro e riconsegna del Bagaglio Registrato trasportato nella stiva

(a) Ai sensi dell'articolo 8, il Passeggero è tenuto a ritirare il suo Bagaglio Registrato appena messo a sua disposizione presso il luogo di destinazione o di sosta volontaria. In caso di mancato ritiro entro un termine ragionevole, potrebbe essere applicata una tariffa per il deposito. Se il Bagaglio Registrato non viene ritirato entro 3 mesi da quando è stato messo a disposizione, il Vettore potrà disporne a suo piacimento, senza alcuna responsabilità nei confronti del Passeggero.

(b) Titolare alla riconsegna del Bagaglio Registrato è esclusivamente il possessore dell'etichetta identificazione bagaglio e, se è stata emessa, della ricevuta bagaglio.

(c) Se la persona che richiede la consegna del Bagaglio Registrato non è in grado di esibire l'etichetta di identificazione bagaglio e, se è stata emessa, la ricevuta Bagaglio, il Vettore le consegnerà il Bagaglio solo a condizione che essa possa provare che il Bagaglio è suo.

8.12 Animali

(a) Il trasporto di animali è vietato su alcuni voli. Qualora il trasporto di animali sia autorizzato, tale trasporto è soggetto al previo consenso scritto ed esplicito da parte del Vettore, al momento della prenotazione.

(b) A seconda della destinazione, il trasporto di animali potrebbe essere soggetto a condizioni, in particolare per quanto riguarda i controlli sanitari, il Passeggero deve ottenere tali informazioni dal Vettore o dalle autorità competenti.

(c) Se accettato come Bagaglio, l'animale e il suo contenitore non saranno inclusi nella franchigia Bagaglio, ma verranno conteggiati come Bagaglio in eccesso, per il quale il Passeggero dovrà pagare un supplemento in base alla Tariffa applicabile.

(d) Qualora il trasporto di animali sia autorizzato dal Vettore, tale trasporto è autorizzato alle seguenti condizioni:

  • I cani da assistenza che accompagnano i Passeggeri con mobilità ridotta possono essere trasportati nella cabina dell'aeromobile se le leggi vigenti lo consentono e se negli aeroporti interessati, inclusi i punti di transito, sono in vigore le necessarie disposizioni.
  • I cani da assistenza che accompagnano i Passeggeri con mobilità ridotta devono essere trasportati gratuitamente.
  • I cani da assistenza che non possono essere trasportati nella cabina dell'aeromobile e i cani e i gatti domestici saranno trasportati come Bagaglio Registrato o come merce, in base alla politica del Vettore in vigore al momento della prenotazione.
  • Tutti gli altri animali devono essere trasportati come merce e il Passeggero deve garantire che siano posti in appositi contenitori, adeguati e sicuri. In caso contrario, il Vettore potrebbe decidere di non trasportarli.
  • Il Passeggero deve essere in possesso di tutti i certificati sanitari e di vaccinazione, i permessi di ingresso, di transito, di uscita e gli altri documenti necessari per gli animali. In caso contrario, il Vettore potrebbe decidere di non trasportarli e il Passeggero dovrà rimborsare le multe, le spese, gli oneri, le perdite o responsabilità sostenute dal Vettore a causa del mancato possesso di questi documenti.
  • Il Passeggero è interamente responsabile per l'approvvigionamento e la presentazione di tutti i documenti richiesti dalle autorità dei paesi di arrivo o di transito. Il Vettore non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali Danni subiti dal Passeggero derivanti dalla mancata presentazione dei certificati sanitari e di vaccinazione previsti dalla normativa e dai regolamenti applicabili al possesso, al trasporto e alla circolazione di animali, o di qualsiasi altro permesso di transito o di uscita, o di qualunque altro documento necessario.
  • A meno che il trasporto dell'animale sia coperto dalle norme di responsabilità della Convenzione, il Vettore non potrà essere ritenuto responsabile per un eventuale smarrimento, malattia, lesioni o morte, a meno che il Vettore non sia direttamente ed esclusivamente rsponsabile di ciò.
collapsedmostraArticolo 9.Orari, rimedi per ritardi, cancellazioni e indennizzo per mancato imbarco

9.1Orari

(a) Gli orari dei voli indicati sul Biglietto, sull'Itinerario e sulla Ricevuta potrebbero cambiare nell'intervallo tra la data di pubblicazione e la data del viaggio. Gli orari di partenza e di arrivo, i tempi di volo e anche il terminal di partenza possono essere modificati dal Vettore senza preavviso.

(b) Gli orari di partenza e di arrivo e anche gli orari dei voli indicati nell'orario del Vettore non fanno parte del contratto stipulato tra il Passeggero e il Vettore. Di conseguenza, il Vettore non sarà responsabile, salvo quando altrimenti previsto dalla Convenzione, per danni consequenziali, diretti o indiretti, in caso di modifiche alla partenza, all'arrivo o agli orari dei voli. Il Passeggero non può in alcun caso richiedere alcuna forma di risarcimento a seguito di tali modifiche.

(c) Ad eccezione di atti od omissioni con l'intenzione di provocare Danni, il Vettore non potrà in alcun caso essere ritenuto responsabile per errori o omissioni negli orari o in qualsiasi altra informazione fornita dal Vettore, dai suoi dipendenti, agenti o sub-contraenti in relazione agli orari di partenza e di arrivo o di altre informazioni riguardanti i voli.

(d) Il Vettore non si assume alcuna responsabilità per i voli di collegamento e farà del suo meglio per trasportare i Passeggeri e il loro Bagaglio con diligenza (obligation de moyens).

9.2Soluzioni in caso di ritardi e cancellazioni

(a) Il Vettore può decidere, in particolare per evitare la cancellazione o il ritardo di un volo, di trasportare il Passeggero su un altro volo operato da un altro aeromobile, e/o da un'altra compagnia aerea.

(b) Il Vettore si impegna a rispettare le Convenzioni, la legislazione e le normative obbligatorie applicabili al trasporto dei Passeggeri in relazione alle responsabilità dovute a ritardi, cancellazioni e negato imbarco non giustificato da una delle situazioni di cui agli articoli 5, 6 e 7 delle presenti Condizioni Generali di Trasporto. Il Vettore non sarà in nessun caso ritenuto responsabile, in particolare contrattualmente, se non laddove stabilito dalle Convenzioni, dalla legislazione e dalle normative obbligatorie applicabili al trasporto dei Passeggeri.

(c) In particolare, nel caso di un volo cancellato o di un volo ritardato di almeno cinque ore, o se il Vettore non si ferma ad un punto di arresto, o non trasporta il Passeggero alla destinazione finale, o se il Passeggero non riesce, per colpa diretta ed esclusiva del vettore, a prendere una coincidenza per la quale è in possesso di una prenotazione confermata, il Passeggero può scegliere una delle seguenti soluzioni:

collapsedmostraArticolo 10. Rimborsi su tariffe, supplementi, tasse, oneri e spese accessorie

10.1 Condizioni generali

(a) Il rimborso dei Biglietti può avvenire solo se espressamente previsto dalle presenti Condizioni Generali di Trasporto o dal regolamento vincolante applicabile.

(b) I rimborsi dei Biglietti sono effettuati esclusivamente dal Vettore che ha emesso il biglietto e possono essere eseguiti solo una volta che il Biglietto è stato consegnato dal Vettore o da un suo Agente Autorizzato e il rimborso è stato autorizzato dal Vettore.

(c) Eccetto dove diversamente indicato dal Vettore, il Vettore rimborserà o si farà rimborsare dalla persona che effettivamente ha acquistato il Biglietto.

(d) Salvo laddove diversamente concordato dal Vettore, il rimborso del prezzo del Biglietto dipende dalla presentazione fisica del biglietto e degli eventuali Tagliandi di Volo inutilizzati.

(e) Se il Passeggero non ha utilizzato nessuna parte del biglietto, il rimborso sarà equivalente alla tariffa ed ogni supplemento, comprese tasse, oneri e spese accessorie pagati, meno qualsiasi cancellazione e ragionevoli spese di servizio.

(f) Se il Passeggro ha utilizzato parte del biglietto, il rimborso sarà equivalente almeno alla differenza tra la tariffa compresi supplementi, tasse, oneri e spese accessorie sostenuti e la tariffa esatta comprendente supplementi, tasse, oneri e spese accessorie per viaggiare tra i punti per i quali il Passeggero ha utilizzato il suo biglietto.

10.2 Rimborso del biglietto smarrito

(a) In caso di smarrimento del Biglietto o di parte di esso, il Vettore accetterà di rimborsare il Passeggero se il Paseggero fornirà prove sufficienti della perdita e pagherà le ragionevoli spese amministrative. Il rimborso del Biglietto smarrito o di parte di esso può avvenire solo se il Biglietto smarrito non è stato utilizzato e non è già stato rimborsato o sostituito.

(b) Se il Vettore o un suo Agente Autorizzato smarriscono il Biglietto del Passeggero o parte di esso, il Vettore si impegna a sostituire o organizzare una sostituzione del Biglietto smarrito. Tuttavia, il Vettore non può essere ritenuto responsabile per le conseguenze dirette o indirette derivanti dalla perdita del Biglietto o di parte di esso e il Passeggero non avrà alcun ulteriore diritto al risarcimento nei confronti del Vettore.

10.3 Facoltà di rifiutare il rimborso della tariffa

(a) Salvo la legislazione, i regolamenti o la Convenzione applicabile al trasporto dei Passeggeri o alla vendita del Biglietto affermino il contrario, la possibilità di rimborso del Biglietto intero o di parte di esso è ad esclusiva discrezione del Vettore.

(b) In particolare, il Vettore si riserva il diritto di rifiutare il rimborso dell'intero biglietto o di parte di esso nel caso in cui la richiesta di rimborso sia presentata al Vettore dopo la scadenza del Periodo di Validità del Biglietto.

(c) Inoltre, il Vettore si riserva il diritto di rifiutare il rimborso dell'intero biglietto o di parte di esso nel caso in cui, dopo l'arrivo in un Paese, il Passeggero ha presentato il suo Biglietto al Vettore o ai funzionari governativi o ai pubblici agenti, come prova della sua intenzione di lasciare il Paese, a meno che il Passeggero sia in grado di dimostrare di essere autorizzato a rimanere nel Paese in questione o che lascerà il Paese con un'altra compagnia aerea o tramite un altro mezzo di trasporto.

collapsedmostraArticolo 11.Comportamento a bordo

11.1 Comportamento pericoloso

Se, mentre il Passeggero è a bordo dell'aeromobile, il Vettore ritiene ragionevolmente che egli/ella stia mettendo o abbia messo in pericolo, per qualsiasi motivo, la sicurezza del Volo, dell'aeromobile o di qualsiasi persona a bordo, compreso l'equipaggio, il Vettore adotterà tutte le misure di sicurezza necessarie, compreso l'arresto.

All'atterraggio, qualsiasi sia l'ubicazione, il Vettore si riserva il diritto di costringere il Passeggero che ha messo in pericolo, per qualsiasi motivo, la sicurezza del Volo, dell'aeromobile o di qualsiasi persona a bordo, compreso l'equipaggio, a lasciare l'aeromobile e di rifiutarsi di trasportarlo nei restanti settori indicati sul Biglietto.

Inoltre, il Vettore si riserva il diritto di riferire dell'incidente a bordo dell'aeromobile alle autorità preposte onde procedere legalmente contro il Passeggero per qualsiasi offesa penale che abbia commesso.

In particolare, se il Passeggero ha:

  • deliberatamente interferito con l'equipaggio nell'adempimento delle loro mansioni;
  • mancato di ubbidire alle istruzioni dell'equipaggio relativamente all'incolumità e alla sicurezza;
  • mancato di ubbidire alle indicazioni circa le cinture di sicurezza e il divieto di fumare;
  • commesso un reato penale;
  • compromesso il suo stato fisico o mentale con bevande alcoliche o stupefacenti;
  • mancato di ubbidire alle istruzioni dell'equipaggio relativamente alle bevande alcoliche o agli stupefacenti;
  • fatto minacce con una bomba falsa o altre minacce alla sicurezza;
  • minacciato, abusato o insultato l'equipaggio o altri Passeggeri;
  • mantenuto un comportamento minaccioso, abusivo, offensivo o indisciplinato verso l'equipaggio o gli altri passeggeri.

11.2 Costi causati da comportamento inaccettabile

Il Passeggero è responsabile di tutti i Danni diretti o indiretti causati dal suo comportamento. In particolare, se, come risultato del il suo comportamento, il Vettore è costretto a deviare la rotta verso una destinazione non programmata, il Passeggero deve pagare i costi derivanti da tale deviazione.

Il Vettore si riserva il diritto di perseguire legalmente il Passeggero per le azioni commesse a bordo dell'aeromobile.

11.4 Uso di apparecchi elettronici a bordo

Per motivi di sicurezza, il Vettore potrebbe decidere di non permettere al Passeggero di usare apparecchi elettronici quando è a bordo dell'aeromobile, comprendenti:

  • telefoni cellulari;
  • computer portatili;
  • registratori portatili;
  • radio portatili;
  • MP3, lettori di audio cassette e CD;
  • giochi elettronici; oppure
  • apparecchi trasmittenti (ad esempio, giocattoli radio-comandati e walkie-talkie).
collapsedmostraArticolo 12. Servizi forniti da altre compagnie

12.1 Se il Vettore si impegna, nell'ambito del contratto di trasporto, ad offrire al Passeggero servizi accessori forniti da altre società, esso non deve in alcun modo essere ritenuto responsabile per tali servizi.

La fornitura di tali servizi, per i quali il Vettore ha emesso un Biglietto, un Titolo di Viaggio o un Tagliando, è regolata dalle condizioni generali delle società che forniscono tali servizi.

12.2 Il Vettore può fornire a suo nome il trasporto via terra o via mare. In tal caso, i servizi forniti saranno regolati dalle condizioni generali applicabili a tali servizi, che sono del tutto indipendenti dalle presenti Condizioni Generali di Trasporto. Tali condizioni generali sono messe a disposizione dal Vettore o dai suoi Agenti Autorizzati.

collapsedmostraArticolo 13. Documenti di viaggio, requisiti di ingresso, ispezione doganale e controlli di sicurezza

13.1 Condizioni generali

(a) Responsabilità e doveri dei Passeggeri

Il Passeggero deve essere informato dei requisiti di ammissione in vigore per tutti i Paesi da lui visitati e, più in generale, delle leggi, delle norme e delle regole di tutti i Paesi di partenza, di arrivo o di transito o attraversati in aereo e deve impegnarsi a rispettarli.

Il Passeggero deve presentare al Vettore, prima del suo viaggio, al momento della registrazione e dell'imbarco e in qualsiasi altro momento, tutti i passaporti validi, i visti, i certificati sanitari e gli altri documenti di viaggio necessari per il suo viaggio.

Laddove richiesto dalla legge e dai regolamenti, il Passeggero dovrà essere presente durante il controllo del suo Bagaglio da parte dei servizi doganali o da altri agenti.

(b) Il Vettore non deve in alcun modo essere ritenuto responsabile se il Passeggero:

  • non è in possesso di passaporti, visti, certificati sanitari ed altri documenti validi per il viaggio;
  • è in possesso di passaporti, visti, certificati sanitari ed altri documenti di viaggio non validi o scaduti, o
  • non ha osservato leggi o norme e regolamenti in vigore,
  • non era presente durante l'ispezione dei servizi doganali del suo Bagaglio e durante i controlli è stato cagionato un Danno

(c) Il Vettore si riserva il diritto di richiedere al Passeggero l'autorizzazione a effettuare copie e conservare gli originali e le copie di passaporti, visti, certificati sanitari e altri documenti di viaggio per motivi di sicurezza fino alla fine del volo.

13.2 Rifiuto di ingresso in un Paese

(a) Il Vettore non sarà responsabile di eventuali rifiuti di ingresso e delle conseguenze dirette o indirette derivanti da tale rifiuto da parte delle autorità e del governo di un Paese. Se al Passeggero viene rifiutato l'ingresso in un Paese, dovrà pagare:

  • qualsiasi multa, penalità o spesa che viene imposta al Vettore dallo Stato in questione;
  • qualsiasi costo di detenzione che venga addebitato al Vettore;
  • la tariffa per riportare il Passeggero al luogo di partenza; e
  • qualsiasi altro ragionevole costo che il Vettore paga o accetta di pagare alle autorità e/o al governo di tale Paese.

(b) Il Vettore non è tenuto a rimborsare la tariffa per riportare il Passeggero nel luogo dove gli/le è stato rifiutato l'ingresso.

13.3 Rimborso delle sanzioni pecuniarie, delle le spese di detenzione e di altri oneri

Nel caso in cui il Passeggero non rispetti la legge o i regolamentari o altri requisiti di viaggio del Paese verso cui il Passeggero ha viaggiato o non produca i documenti necessari, il Passeggero deve pagare tutte le multe, le sanzioni, le tasse, gli oneri o i costi (come ad esempio i costi di detenzione) pagati dal Vettore a seguito del mancato rispetto della legge, dei regolamenti o degli obblighi.

Il Vettore si riserva il diritto di dedurre le somme versate in conseguenza di quanto sopra dal valore di ogni parte inutilizzata del Biglietto, o dal denaro del Passeggero in possesso del Vettore

13.4 Ispezione doganale

Laddove richiesto dalla legge e dai regolamenti, il Passeggero dovrà essere presente durante il controllo del suo Bagaglio da parte dei funzionari doganali o di altri funzionari statali. Il Vettore non sarà responsabile per Danni diretti o indiretti subiti dal Passeggero e dal suo Bagaglio nel corso di un'ispezione o perché il Passeggero non era presente.

13.5 Controlli di sicurezza

Il Passeggero dovrà permettere al Vettore o ai suoi Agenti Autorizzati, ai funzionari statali o ai funzionari aeroportuali di effettuare su di lui/lei o sul suo Bagaglio controlli di sicurezza.

collapsedmostraArticolo 14.Vettori successivi

Se numerosi Vettori eseguono il trasporto in forza di un Biglietto, o di un biglietto congiunto, il trasporto sarà considerato come una singola operazione ai fini della Convenzione.

collapsedmostraArticolo 15. Responsabilità

15.1 Ambito di applicazione della responsabilità

Le presenti Condizioni Generali di Trasporto disciplinano la responsabilità di OpenSkies e delle società del gruppo British Airways nei casi in cui esse agiscono in qualità di Vettori (assimilate, ai fini del presente articolo 15 e 16 a OpenSkies).

La responsabilità dei Vettori è disciplinata dalle condizioni di trasporto dei partner in code share di OpenSkies. Le condizioni generali di trasporto dei vetori coinvolti nel viaggio regolano la responsabilità di ciascun vettore. Tali condizioni generali di trasporto possono stabilire condizioni e limitazioni di responsabilità più restrittive rispetto alle presenti Condizioni Generali di Trasporto.

15.2 Condizioni generali

(a) Il presente articolo 15 definisce le limitazioni di responsabilità di OpenSkies. Nel caso in cui fosse in contrasto con la Convenzione o altre norme applicabili, la Convenzione o le altre norme applicabili prevarranno sul presente articolo 15.

(b) OpenSkies non sarà ritenuto responsabile per eventuali Danni nel caso in cui OpenSkies o i suoi agenti:

  • hanno osservato leggi o norme e regolamenti statali; oppure
  • il Passeggero non ha osservato leggi o norme e regolamenti statali.

(c) Salvo ove diversamente stabilito da queste Condizioni di Trasporto, OpenSkies è responsabile nei confronti del Passeggero esclusivamente per Danni risarcibili per i quali il Passeggero ha diritto per perdite e costi provati in base alla Convenzione.

(d) Il contratto di trasporto tra OpenSkies e il Passeggero (comprese queste Condizioni di Trasporto) si applica ad agenti, dipendenti, impiegati e rappresentanti di OpenSkies con le stesse modalità con cui si applica a OpenSkies. Per tale motivo, la somma totale che il Passeggero potrà recuperare da OpenSkies e dai suoi agenti, dipendenti, impiegati e rappresentanti non potrà essere superiore alla somma totale della stessa responsabilità di OpenSkies, qualora sussista.

(e) Nulla in queste Condizioni di Trasporto costituisce rinuncia a qualsiasi esclusione o limitazione di responsabilità alle quali OpenSkies ha diritto ai sensi della Convenzione o a qualsiasi legge che possa applicarsi.

Nulla in queste Condizioni Generali di Trasporto impedisce a OpenSkies di escludere o limitare la propria responsabilità ai sensi della Convenzione o delle leggi vigenti, o di rinunciare a qualsiasi difesa a sua disposizione ai sensi della Convenzione o delle leggi vigenti, nei confronti di qualsiasi ente assicurativo pubblico o di qualsiasi persona che potrebbe pagare, o che ha pagato, il risarcimento in caso di decesso, ferimento o altri danni fisici di un Passeggero.

15.3 Responsabilità per decesso, ferimento o altra lesione corporale dei passeggeri

(a) OpenSkies è responsabile per i Danni subiti dal Passeggero in caso di morte o lesioni corporali nel caso in cui l'incidente che ha causato il Danno si è verificato a bordo dell'aeromobile da esso controllato o durante l'imbarco e lo sbarco da tale aeromobile.

(b) La responsabilità di OpenSkies per danni provati subiti nel caso di decesso, ferimento od altra lesione corporale da un passeggero nell'eventualità di un incidente non sarà soggetta ad alcun limite finanziario. L'ammontare del risarcimento accordato riguarda solo il valore reale del Danno subito, stabilito da un accordo extragiudiziale, da parte di un giudice esperto o dai tribunali competenti.

(c) OpenSkies è tenuto a risarcire il Passeggero gli importi superiori a quelli ricevuti dal Passeggero in base alle polizze di sicurezza o assicurative alle quali il Passeggero è affiliato e solo per i Danni compensatori.

(d) Nonostante le condizioni di cui all'articolo 15.3 (a), se OpenSkies prova che il danno è stato causato dal Passeggero danneggiato o deceduto o dalla persona che richiede il risarcimento, ovvero, questi vi ha contributo per negligenza, atto illecito o omissione OpenSkies potrebbe essere esonerato totalmente o parzialmente dalla sua responsabilità, come previsto dalla legge applicabile.

(e) OpenSkies non può avere la sua responsabilità limitata, in tutto o in parte, se il Danno sofferto è attribuibile alla salute o alle condizioni fisiche o mentali del Passeggero antecedenti all'imbarco sul velivolo, o per l'aggravamento di tali condizioni.

(f) Per eventuali danni di importo superiore a 100.000 DSP (approssimativamente £ 82.000) tale somma potrà essere opportunamente ridotta nel caso in cui OpenSkies dovesse provare che il danno non è stato causato dalla sua negligenza o da altri tipi di atto illecito o omissione o dei nostri agenti o che il danno è stato causato unicamente dalla negligenza o atto illecito o omissione di terzi.

(g) OpenSkies si riserva il diritto di ricorso e di surrogazione nei confronti di terzi.

(j) In base alla Convenzione, alla legge e ai regolamenti applicabili, in caso di morte o lesioni corporali a seguito di un incidente aereo , la persona identificata come la persona fisica avente diritto al risarcimento riceverà un anticipo di pagamento per soddisfare le immediate necessità economiche. Tale acconto sarà proporzionale al danno subito. In caso di decesso, tale pagamento in anticipo non deve essere inferiore a 16.000 SDR (circa £ 13.000 o EUR 20.000). Fatta salva la legge applicabile, l'acconto sarà versato non più di 15 giorni dopo l'identificazione della persona avente diritto e sarà detratto dall'importo definitivo del risarcimento dovuto al Passeggero deceduto.

(k) Un anticipo di pagamento non costituisce il riconoscimento della responsabilità da parte di OpenSkies e l'ammontare del pagamento anticipato può essere detratto dall'importo definitivo del risarcimento, che sarà stabilito in base alla sua responsabilità.

15.4 Responsabilità per Danni al Bagaglio

(a) Se OpenSkies eroga un Biglietto che comporta il trasporto da parte di un altro Vettore o effettua il check-in di un Bagaglio destinato a essere trasportato da un altro Vettore, OpenSkies agisce esclusivamente come agente di questo Vettore, che sarà l'unico responsabile per eventuali danni. Tuttavia, per quanto riguarda il Bagaglio Registrato, il Passeggero ha diritto di agire contro il primo o l'ultimo Vettore coinvolto nel suo viaggio.

OpenSkies non sarà responsabile, in alcun modo, per eventuali Danni ad oggetti non autorizzati in base alle presenti Condizioni Generali di Trasporto che il Passeggero ha posto nel suo Bagaglio Registrato o per armi da fuoco autorizzate, per le quali il Passeggero non ha rispettato le leggi applicabili, i regolamenti e le presenti Condizioni Generali di Trasporto.

(b) OpenSkies non sarà in alcun caso responsabile per Danni di qualsiasi forma al Bagaglio a mano o agli oggetti posti dal Passeggero nel suo bagaglio a mano.

(c) La responsabilità di OpenSkies non deve superare l'importo dei Danni diretti e/o esclusivi provati e OpenSkies non sarà in alcun modo responsabile per Danni indiretti, Danni non dovuti esclusivamente alle sue azioni o qualsiasi tipo di Danno non paragonabile al Danno reale subito.

(d) La responsabilità di OpenSkies in caso di Danni al Bagaglio, compresi tutti i Danni causati da ritardo, è limitata a 1.000 DSP, a meno che il passeggero non riesca a dimostrare che i Danni derivino direttamente ed esclusivamente da un atto o un'omissione attribuibile a OpenSkies o ai suoi agenti:

  • con l'intenzione di causare il Danno; oppure
  • incautamente e con la consapevolezza che il danno ne sarebbe probabilmente derivato, e il Passeggero provi che i dipendenti o gli agenti di OpenSkies responsabili per l’azione o l’omissione stavano operando nell’esercizio della loro attività lavorativa.

(e) Nel caso in cui il Passeggero compili una speciale dichiarazione di maggior valore al momento del check-in e paghi la tariffa applicabile, la responsabilità di OpenSkies sarà limitata al maggior valore dichiarato.

(f) Salvo altrimenti disposto, OpenSkies non sarà responsabile per i Danni al Bagaglio causati da ritardo.

(g) OpenSkies non sarà responsabile per eventuali Danni causati dal Bagaglio del Passeggero. Il Passeggero è l'unico responsabile per eventuali danni causati dal suo Bagaglio ad altre persone o oggetti, compresi quelli di OpenSkies o quelli dei suoi agenti.

15.5 Responsabilità per danni ai Passeggeri causati da ritardo

(a) Solo i Danni diretti e provati, causati direttamente e/o esclusivamente da ritardo possono dar luogo a una richiesta di risarcimento, esclusi i Danni indiretti, che non derivano esclusivamente da ritardo o qualsiasi tipo di Danno non paragonabile al Danno reale subito. Il Passeggero deve dimostrare che il Danno è stato causato direttamente ed esclusivamente dal ritardo.

(b) La responsabilità di OpenSkies per i Danni da ritardo causati a un Passeggero è limitata a 4.150 DSP.

(c) Nel caso in cui il Passeggero subisca un ritardo, OpenSkies è responsabile per danni a meno che non abbia preso tutti i provvedimenti ragionevoli per evitare il Danno o non sia stato possibile prendere tali provvedimenti.

collapsedmostraArticolo 16. Termini per reclami riguardanti il Bagaglio

16.1 Se il Passeggero in possesso di uno Scontrino Bagagli o di un Bagaglio con Targhetta d'Identificazione riceve un bagaglio registrato senza reclamare, questa sarà considerata prova sufficiente che il bagaglio registrato è stato consegnato in buone condizioni e conformemente al contratto di trasporto, salvo prova contraria da parte del Passeggero.

16.2 In caso di Danni a Bagagli Registrati, il Passeggero deve presentare un reclamo scritto al Vettore entro sette giorni dalla data in cui il Bagaglio è stato consegnato.

16,3 I reclami per i ritardi del Bagaglio Registrato devono essere fatti per iscritto entro 21 giorni dal giorno in cui il Bagaglio è stato messo a disposizione del Passeggero.

16.4 L'azione di risarcimento danni deve essere promossa entro due anni. Il Passeggero non avrà alcun diritto al risarcimento danni qualora un'azione non sia iniziata entro due anni calcolati da:

  • la data di arrivo al luogo di destinazione;
  • la data in cui l'aeromobile sarebbe dovuto arrivare; oppure
  • la data in cui il trasporto si è fermato.

Il metodo per calcolare il periodo di limitazione sarà determinato dalla legge del Tribunale dinanzi al quale l'azione sarà esercitata.

collapsedmostraArticolo 17. Passeggeri disabili

17.1 Generalità e prenotazioni

(a) Il Passeggero disabile deve informare il Vettore delle sue speciali necessità al momento della prenotazione.

(a) Il Vettore si impegna a trasportare il Passeggero disabile nel luogo in cui sono stati disposti servizi particolari per fornirgli/le speciale assistenza. Nel caso in cui il Passeggero non informi il Vettore della sua necessità di assistenza speciale al momento della prenotazione, il Vettore farà comunque in modo di poter ragionevolmente rispondere alle sue speciali necessità. In tal caso, il Vettore non può essere ritenuto responsabile per il mancato soddisfacimento di tali esigenze.

17.2 Posto

L’applicazione della disciplina dei posti a bordo di cui nelle presenti Condizioni Generali di Trasporto è estesa ai posti a bordo per passeggeri disabili. Inoltre, se la disabilità del Passeggero determina il suo bisogno di un posto a bordo con paratia, quale ad esempio una disabilità per la quale necessiti dell’accompagnamento di un cane guida nella cabina in base a quanto disposto dalle presenti Condizioni Generali di Trasporto, e il Passeggero richieda un posto a bordo con paratia, quest’ultimo gli/le verrà assegnato nel caso in cui non sia già stato assegnato a un altro passeggero disabile.

17.3 Viaggio con accompagnatore

Il Vettore potrebbe richiedere che il Passeggero viaggi con l’assistenza di un accompagnatore se è necessario per garantire la sicurezza o nel caso in cui il Passeggero sia incapace di poter evacuare l’aeromobile da solo oppure di comprendere le istruzioni di sicurezza.

(a) Non sarà applicata alcuna tariffa per il trasporto di strumenti di supporto, quali sedia a rotelle o bastoni di sostegno, e tali strumenti di supporto non saranno inclusi nella quantificazione della sua franchigia bagagli.

(b) Sui voli in cui è permessa la somministrazione di ossigeno medico, al Passeggero sarà richiesto il pagamento di una tariffa per il servizio di ossigeno medico. Sarà inoltre richiesta l’assistenza di un accompagnatore.

(c) Il Vettore si riserva il diritto di sospendere l’accettazione di passeggeri i quali debbano viaggiare in barella su qualsiasi volo.

collapsedmostraArticolo 18.Avvisi e scadenze

Relativamente all'invio di avvisi, Il Vettore non considera il giorno di invio dell'avviso. Al fine di affermare la validità di un Biglietto, il Vettore non tiene in considerazione né la data di emissione, né la data in cui il Volo ha avuto inizio.

collapsedmostraArticolo 19. Violazione di contratto

Se il Passeggero non rispetta le disposizioni del contratto di trasporto, le Condizioni Generali di Trasporto, il regolamento del Vettore e la legge e i regolamentari applicabili, il contratto di trasporto è rotto, di diritto, senza preavviso e gli importi incassati rimarranno di proprietà del Vettore.

collapsedmostraArticolo 20. Lingua, Legge applicabile e Foro competente

Le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono rese pubbliche in lingua francese. È disponibile una traduzione in lingua inglese per scopi puramente informativi. Tuttavia, solo la versione francese delle presenti Condizioni Generali di Trasporto è giuridicamente vincolante.

Se il Passeggero non è un Consumatore, le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono regolate dalla legge francese, oggetto di una Convenzione o di norme che regolano eventuali conflitti di giurisdizioni.

Se il Passeggero non è un Consumatore, eventuali controversie derivanti dalle attività governate da queste Condizioni Generali di Trasporto saranno sottoposte alla competenza del Foro di Parigi (Francia), che ha competenza esclusiva.

Il Vettore si impegna a trasportare il Passeggero alla destinazione indicata sul biglietto, su un altro dei suoi servizi di linea sul quale è disponibile un posto nella classe di viaggio per la quale è stata pagata la tariffa nella data più vicina o in un data posteriore, a seconda delle esigenze del Passeggero. In tal caso, non le saranno addebitati costi aggiuntivi e, qualora necessario, sarà esteso il periodo di validità del suo biglietto.

Il Vettore si impegna a rimborsare o a ottenere il rimborso del prezzo del Biglietto aereo.